Finalmente in pensione...

Pubblicato il da animadamianto

...mi riposerò, godrò del mio tempo libero e darò spazio a tutti gli hobbies che negli anni ho dovuto trascurare...

...questo è quello che mediamente si pensa prima del pensionamento. Di solito però a questa prima fase di libertà segue una fase di depressione e quasi un senso di inutilità. La psiche si trova improvvisamente a dover affrontare dei cambiamenti repentini; ci si rende conto soltanto in questa fase di aver varcato la soglia di una nuova età. Per affrontare al meglio questo cambio nello stile di vita bisognerebbe attuare alcuni semplici accorgimenti. Innanzitutto poco prima della pensione è consigliabile iniziare a pensare a quali attività, quali interessi, trascurati negli anni, dovranno riempire le vostre giornate.

A questo momento preparatorio dovrete unire la consapevolezza che la pensione se da una parte opera da cesura con il vecchio modo di vivere, dall'altra parte vi offre l'opportunità di scoprire territori inesplorati e di potervi finalmente dedicare un po' a voi stessi.

L'errore più grande che si possa fare è isolarsi; esistono tariffe speciali per i pensionati che vogliono assistere a eventi teatrali, musicali e che vogliono viaggiare. Se nella vita avete sempre avuto "sete di conoscenza" potrete pensare all'iscrizione all'università; quella sicuramente occuperà il vostro tempo in modo piacevole anche perché non avete alcuna pressione sul tempo impiegato per studiare. Non trascurate poi il bisogno che i nipotini possono avere di avere una figura adulta vicino; i genitori ormai sono quasi sempre a lavoro e saranno loro stessi a offrirvi l'opportunità di rinsaldare i legami con la prole.

Dedicate del tempo all'attività fisica; questa stimola le endorfine che danno un senso di benessere al sistema nervoso, inoltre, ne trarrete tantissimi altri vantaggi. Avete ancora tanto da offrire al mondo, magari pensate seriamente di fare del volontariato o semplicemente godetevi finalmente la vita.

Happy couple in autumn park

Con tag Anziani

Commenta il post